1. Home
  2. Beverage
  3. Liquori
  4. Liquori
  5. Fenomenale – L’Amaro Calabrese amaro

Fenomenale – L’Amaro Calabrese amaro

Fenomenale – L’Amaro Calabrese amaro

L’AMARO CALABRESE FENOMENALE NASCE DA UN SAPIENTE MIX DI ERBE OFFICINALI, SPEZIE E AGRUMI RACCOLTI IN CALABRIA. LIQUIDO LIMPIDO E BRILLANTE DI COLORE AMBRATO, PROFUMO INTENSO DI ERBE OFFICINALI. GUSTO DECISAMENTE AMARO E PERSISTENTE CON NOTE PREVALENTI DI ANICE STELLATO, MENTA, LIQUIRIZIA, CHIODI DI GAROFANO, CANNELLA E AGRUMI. SI PERCEPISCONO PIACEVOLI ED EQUILIBRATE SFUMATURE SPEZIATE E BALSAMICHE.

IDEALE COME DIGESTIVO DOPO, PASTO MA ANCHE OTTIMO PER ACCOMPAGNARE I MOMENTI PIÙ PIACEVOLI DELLA GIORNATA. SI PUÒ CONSUMARE “ON THE ROCKS”, LISCIO A 4°C O COME INGREDIENTE PER DELIZIOSI COCKTAIL E LONG DRINK.

FENOMENALE È L’AMARO ALLE ERBE PER CHI VOLA ALTO. 
PER CHI SA GUSTARSI TUTTO, DELLA VITA. ANCHE IL SUO LATO AMARO.

Bottiglia da 70 cl

Alcol: 40% Vol.

Formato: 700ml
29,14 

1 disponibili

Fenomenale – L’Amaro Calabrese amaro

LA LEGGENDA DELL’AMARO CALABRESE FENOMENALE, CHE UNISCE CATANZARO, CARLO V E UN’AQUILA REALE.

LA NASCITA DI QUESTO AMARO ALLE ERBE SI PERDE TRA STORIA E LEGGENDA NEL LONTANO XVI SECOLO, ALL’EPOCA DELL’IMPERATORE CARLO V. NEL 1528, FRANCESCO I DI FRANCIA DECISE CHE AVREBBE CONQUISTATO IL REGNO DI NAPOLI E LA CALABRIA. E MENTRE NAPOLI VENIVA ACCERCHIATA AD OPERA DELLE TRUPPE FRANCESI, ANALOGA SORTE TOCCAVA A CATANZARO, INVINCIBILE CITTÀ-FORTEZZA DEL REGNO CALABRESE. I CATANZARESI SUBIRONO TRE MESI DI DURISSIMO ASSEDIO, DURANTE I QUALI CERCARONO DI RESISTERE CON TUTTE LE LORO FORZE: IMPRESA TITANICA, CONSIDERANDO LA LORO NETTA INFERIORITÀ NUMERICA.

ED È PROPRIO IN QUESTO BRANO DI PURA STORIA CHE SI INSERISCE UN FRAMMENTO DI LEGGENDA. L’IMPERATORE, PREOCCUPATO PER LE SORTI DEL SUO REGNO, AVEVA GIÀ TRASCORSO NUMEROSE NOTTI INSONNI. MA, STANDO ALLE PAGINE DI UN DIARIO CHE EGLI CUSTODIVA IN GRAN SEGRETEZZA, LA NOTTE DEL 27 AGOSTO DI QUEL FATIDICO ANNO, CARLO V FECE UN SOGNO DURANTE IL QUALE EBBE LA CHIARA VISIONE DI UNA SPLENDIDA AQUILA IMPERIALE CHE ENTRAVA NELLE SUE STANZE REALI ATTRAVERSO UNA FINESTRA APERTA. IL RAPACE, AVVICINATOSI, SI MUTÒ IN UN ESSERE UMANO, LE SUE ALI SI TRASFORMARONO IN GRANDI MANI E CON UNA DI ESSE, IL MAESTOSO PENNUTO AFFERRÒ UNA BOTTIGLIA DAL TAVOLO E NE VERSÒ IL CONTENUTO DORATO IN UN PICCOLO BICCHIERE, CHE LEVÒ AL CIELO CON L’ALTRA MANO GUARDANDO IL RE NEGLI OCCHI, COME PER OFFRIRGLI UN BRINDISI. A QUEL PUNTO, CARLO V SI SVEGLIÒ CONVINTO CHE STESSE COMINCIANDO UNA GIORNATA EPOCALE. ED AVEVA RAGIONE. IL 28 AGOSTO 1528, INFATTI, CATANZARO SCONFISSE FINALMENTE GLI INVASORI FRANCESI. FU LA CONFERMA CHE LA VISIONE FOSSE DAVVERO UN SEGNO. CONCESSE ALLA CITTÀ CALABRESE IL DIRITTO DI UTILIZZARE COME SUO SIMBOLO PROPRIO L’AQUILA IMPERIALE. E PER RINGRAZIARE QUEL VATICINIO ONIRICO, FECE REALIZZARE IN GRAN SEGRETO UN DISTILLATO CHE RIPRODUCESSE IL COLORE E LA FIEREZZA DI QUEL LIQUIDO AMBRATO VISTO IN SOGNO. NE NACQUE COSÌ UN AMARO DALL’AROMA FRUTTATO E SPEZIATO E DAL COLORE INTENSO E LUMINOSO, CHE FOSSE IN GRADO DI EVOCARE LA FIEREZZA E LA LEGGEREZZA DI QUELL’AQUILA.

LA BEVANDA REALE RIMASE NASCOSTA PER SECOLI. POCHI ANNI FA UNO DEI NOSTRI MASTRI DISTILLATORI, TROVO’ IN UN BOSCO UN FOGLIO INGIALLITO DOVE, CON UNA SCRITTURA ANTICA, ERA RIPORTATO UN BREVE SCRITTO DAL TITOLO “FENOMENALE”. ERA LA RICETTA DELL’AMARO CALABRESE DI CARLO V, DOVE SI ELENCAVANO MINUZIOSAMENTE GLI INGREDIENTI DA UTILIZZARE: UN MIX DI ERBE OFFICINALI, SPEZIE E AGRUMI RACCOLTI IN CALABRIA, PER OMAGGIARE LA TERRA CHE COSÌ VALOROSAMENTE AVEVA RESISTITO ALL’ASSEDIO FRANCESE. QUANDO L’UOMO LEVÒ LO SGUARDO AL CIELO, PER CAPIRE DA DOVE FOSSE CADUTO IL MANUFATTO, VIDE UNO SPLENDIDO ESEMPLARE DI AQUILA REALE CHE VOLAVA VIA LONTANO…

NOTE SENSORIALI

L’AMARO CALABRESE FENOMENALE NASCE DA UN SAPIENTE MIX DI ERBE OFFICINALI, SPEZIE E AGRUMI RACCOLTI IN CALABRIA. LIQUIDO LIMPIDO E BRILLANTE DI COLORE AMBRATO, PROFUMO INTENSO DI ERBE OFFICINALI. GUSTO DECISAMENTE AMARO E PERSISTENTE CON NOTE PREVALENTI DI ANICE STELLATO, MENTA, LIQUIRIZIA, CHIODI DI GAROFANO, CANNELLA E AGRUMI. SI PERCEPISCONO PIACEVOLI ED EQUILIBRATE SFUMATURE SPEZIATE E BALSAMICHE.

IDEALE COME DIGESTIVO DOPO, PASTO MA ANCHE OTTIMO PER ACCOMPAGNARE I MOMENTI PIÙ PIACEVOLI DELLA GIORNATA. SI PUÒ CONSUMARE “ON THE ROCKS”, LISCIO A 4°C O COME INGREDIENTE PER DELIZIOSI COCKTAIL E LONG DRINK.

FENOMENALE È L’AMARO ALLE ERBE PER CHI VOLA ALTO. 
PER CHI SA GUSTARSI TUTTO, DELLA VITA. ANCHE IL SUO LATO AMARO.

Bottiglia da 70 cl

Alcol: 40% Vol.

Produzione:

Infusi di Calabria – via Aldo Barbaro, 16 – 88100 – Catanzaro – Italy

Ti potrebbe interessare

Imperium – L’Amaro alle erbe di Calabria Impetuoso e Gentile
Laurus 48 – Antica Farmacia di Camaldoli