1. Home
  2. Food
  3. Aromi ed infusi
  4. Infusi
  5. Moringa foglie (50 g)

Moringa foglie (50 g)

La Moringa è una pianta che ha origini dall’India subcontinentale, è diffusa anche nelle zone tropicali ed equatoriali del pianeta, come Etiopia, Filippine, Sudamerica (Cuba, Paraguay o Argentina). È considerata a tutti gli effetti un “superfood” in virtù degli altissimi valori nutritivi delle foglie e dei semi. Ricca di proteine, acidi grassi facilmente biodisponibili e non alterabili dalla cottura, minerali e vitamine (A, vitamine del gruppo B, C, D, E, K), la moringa, grazie alla vasta gamma di amminoacidi preziosi che contiene, risulta un vegetale pressoché unico. Utile nei casi di infezione, bronchite, catarro, mal di gola, anemia, dissenteria, colite, reumatismo, mal di testa. Favorisce la regolarità della pressione sanguigna, mantiene sotto controllo la glicemia e contribuisce a prevenire alcune forme di diabete. Viene usata anche per la sua attività antinfiammatoria, antiastenica e antiossidante. Altri composti antiossidanti presenti nella moringa sono le vitamine tra cui la vitamina E, che proteggono le membrane cellulari da metalli, tossine aiutando a prevenire l’ossidazione del colesterolo LDL. Inoltre presentano attività di miglioramento del metabolismo e quindi la capacità di favorire l’equilibrio del peso corporeo e le funzioni digestive. Tradizionalmente si attribuisce alla moringa il merito di aiutare le donne a conservare una bella carnagione e di assicurare agli uomini un ottimo tono muscolare.

Formato: 70g
Ordine: Benedettino
Produttore:
5,97 

Esaurito

La Comunità benedettina di Praglia conta complessivamente 44 membri dei quali 42 professi solenni e 2 professi temporanei.

La maggior parte dei monaci vive stabilmente a Praglia mentre 7 di essi vivono nelle tre case dipendenti (San Giorgio Maggiore di Venezia, Monte della Madonna di Teolo, Sadhu Benedict Math in Bangladesh), uno è trasferito temporaneamente in un altro monastero ed uno è professore di teologia presso l’Ateneo di Sant’Anselmo a Roma.

Attualmente l’Abate è Padre S.Visintin.

La moringa è una pianta che ha origini dall’India subcontinentale, è diffusa anche nelle zone tropicali ed equatoriali del pianeta, come Etiopia, Filippine, Sudamerica (Cuba, Paraguay o Argentina). È considerata a tutti gli effetti un “superfood” in virtù degli altissimi valori nutritivi delle foglie e dei semi. Ricca di proteine, acidi grassi facilmente biodisponibili e non alterabili dalla cottura, minerali e vitamine (A, vitamine del gruppo B, C, D, E, K), la moringa, grazie alla vasta gamma di amminoacidi preziosi che contiene, risulta un vegetale pressoché unico. Utile nei casi di infezione, bronchite, catarro, mal di gola, anemia, dissenteria, colite, reumatismo, mal di testa. Favorisce la regolarità della pressione sanguigna, mantiene sotto controllo la glicemia e contribuisce a prevenire alcune forme di diabete. Viene usata anche per la sua attività antinfiammatoria, antiastenica e antiossidante. Altri composti antiossidanti presenti nella moringa sono le vitamine tra cui la vitamina E, che proteggono le membrane cellulari da metalli, tossine aiutando a prevenire l’ossidazione del colesterolo LDL. Inoltre presentano attività di miglioramento del metabolismo e quindi la capacità di favorire l’equilibrio del peso corporeo e le funzioni digestive. Tradizionalmente si attribuisce alla moringa il merito di aiutare le donne a conservare una bella carnagione e di assicurare agli uomini un ottimo tono muscolare.

Prodotto:

Erboristeria dell’Abbazia di Praglia via abbazia di Praglia, 16 – Teolo (PD) – Italia

Ti potrebbe interessare

Infuso Risveglio del mattino (Vaniglia e Caffè) (70 g)
Tè dell’Amicizia (70 g)